facebook_pixel
Spedizione gratuita per ordini superiori a 60€ Assistenza clienti: 0545 41700
Lo staff Simplycris

Eccoci qua!  Da sinistra a destra: Martina, Rita, Ivana, Monia, Giovanna, Cristina, Lorena, Cinzia, Stefano, Debora.

Siamo un gruppo: ognuno di noi si impegna ogni giorno per dare il meglio di sé nel proprio lavoro. Semplicemente.

Siamo gente autentica e spontanea, nata e cresciuta in Romagna, la nostra terra. Un tempo si sarebbe detto: gente di campagna. Non pensare però che siamo fanatici dell’ufficio o persone sempre all’opera. Il nostro lavoro ci piace, ma sappiamo apprezzare a pieno il riposo del week-end, una bella passeggiata, una cena tra amici.
Proprio perché sappiamo il valore del nostro tempo e sappiamo ricaricarci a dovere, quando c’è da fare non ci tiriamo indietro. E sul lavoro ci piacciono le cose fatte bene, con cura.

Dei nostri capi di biancheria intima sappiamo tutto, perché noi li abbiamo tagliati, cuciti e confezionati.
E altrettanto bene conosciamo la provenienza dei filati, chi ha eseguito la tessitura e quale tintoria ha eseguito colore, trattamenti e finissaggio.
Tutto fatto in Italia, tutto proveniente da fornitori con i quali collaboriamo da anni, di cui ci fidiamo e che ci assomigliano.

Perciò se c’è qualcosa che non va, diccelo. Se capita un capo fallato, scrivici.
Non possiamo accampare scuse. Siamo stati sicuramente noi e ne rispondiamo. Semplicemente.

Una storia semplice.

Se l’intimo Simplycris potesse parlare, ti racconterebbe la sua storia.

Personaggi:
Lo Slip Perfetto
Silvia, l’impiegata tuttofare
Stefano, il titolare tuttofare
Debora, la modellista (?) tra potter e sega a nastro
Rita, Monia e Lorena, le sarte dalle mani d’oro
Ivana, la sarta delle rifiniture.

La sua storia comincia quando Silvia riceve il tuo ordine e segnala che abbiamo esaurito proprio il tuo slip preferito.

A questo punto interviene Stefano, che fa una rapido controllo a scaffale di quell’articolo nelle varie taglie e colori in cui lo realizziamo e, in base alla sua esperienza, decide le quantità che dovranno essere prodotte.

Ora tocca a Debora. L’ufficio al primo piano è il suo regno. Computer e plotter sono i suoi strumenti operativi. Grazie alla padronanza dei programmi Modaris e Diamino di Lectra Systems, e all’archivio informatizzato di tutti i modelli prodotti, Debora giostra a suo piacimento tra sviluppi taglia e disegni di piazzamento, ottimizzati dalla sua esperienza. Ed è sempre Debora che si occupa, oltre che del piazzamento, di tutto il processo di stesura e taglio di pizzi e tessuti.

Eccola ora alle prese con rotoli o falde di vari tessuti (cotoni, modal, microfibre…) prese dal magazzino e caricate sulla macchina di stesura automatica. Un rotolo di tessuto dopo l’altro, foglio dopo foglio, prende vita il cosiddetto “materasso”. Sull’ultimo foglio, Debora applica la carta termo-adesiva con le tracce di taglio che ha appena stampato con il plotter.

A questo punto Debora esegue un primo taglio, la cosidetta “spezzonatura” e poi, a seguire, il taglio vero e proprio con la sega a nastro (operazione molto delicata e pericolosa da eseguire con i guanti di protezione!).

Ecco. Il tuo slip preferito ora è stato tagliato e riposto, insieme ai suoi fratelli e sorelle, in una cesta di stoccaggio: sono pronti per essere cuciti. La cesta viaggia pochi metri: la accolgono RitaMonia e Lorena, le mani di fata che danno il via alle operazioni di cucitura.

Per uno slip semplice le operazioni di cucitura sono 7, su 4 macchine diverse: macchina 3 aghi e taglia-cuci per il tassello, macchina 2 aghi per l’applicazione degli elastici in vita e gamba, ancora taglia-cuci (speciale) per le cuciture ai fianchi.

Il tuo slip ora è pronto, e passa a Ivana per la fase finale di controllo e confezionamento. Con la sua amorevole cura, Ivana applica le rifiniture, cuce i nastrini, mette gli strass, controlla, pulisce, mette il cartellino e poi ripone ordinatamente il tuo slip nella busta, con la sua bella etichetta.

Ora tutta la nuova famigliola è pronta per tornare da Silvia. Il tuo slip viene adagiato nella scatola e preparato per il suo viaggio verso di te. Gli altri fratellini e sorelline saranno riposti in scatole ordinate e messi a scaffale (sperando di rimanerci il meno possibile!).

 

Una storia semplice, sì, perché quotidiana: qui l’intimo “lo facciamo davvero noi” dalla A alla Z, senza segreti e senza delocalizzazioni presso terzi, né in Italia e né all’estero.

Noi vi promettiamo che tutti i capi che escono – tutti i giorni – dal nostro laboratorio sono di ottima fattura. Il valore aggiunto è che se continui a comprare l’intimo Simplycris, sostieni un made in Italy al 100%.

Anzi, un made in Cotignola, al 100%.