Come si lavano i capi e come si leggono le etichette?

Quando ci innamoriamo di un capo non ci soffermiamo molto sulla sua etichetta, anche se è particolarmente importante per il suo mantenimento nel tempo. In quest’ultima, infatti, vengono riportati la composizione e una serie di simboli, che definiscono come si lavano e si stirano i capi.

Li conosci tutti o hai ancora qualche dubbio a riguardo? Leggi questo articolo per scoprirne tutti i “segreti”!

Lo strano caso del capo rovinato in lavatrice

Ti è mai capitato di rovinare qualche capo in lavatrice? Siamo quasi certi che sia successo anche a te, a meno che tu non sia un “guru” di questo tipo di lavaggio o che tu abbia avuto sempre tanta fortuna.

Le motivazioni per cui un capo esce dalla lavatrice rovinato possono essere davvero moltissime: un altro indumento ha perso colore, i gradi erano troppo alti, la centrifuga troppo veloce… insomma qui potremmo veramente aprire un’inchiesta per comprendere quale sia stata la “misteriosa” motivazione!

Oppure potremmo semplicemente andare a leggere l’etichetta e i suoi simboli per capire dove abbiamo sbagliato.

Come si legge l’etichetta?

Se c’è una cosa utile per capire come si lavano e si stirano i capi che acquistiamo, quella è l’etichetta che, per legge, deve essere applicata in ogni indumento.

In quest’ultima troviamo davvero delle informazioni importanti come la composizione, la provenienza e le indicazioni su lavaggio e stiratura.

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i simboli più comuni e qual è il loro significato.

simboli lavatrice

Questo simbolo con la vaschetta e l’acqua indica che il capo può essere lavato in lavatrice, senza alcun problema, quindi via libera!

lavaggio a mano

Questo simbolo, che si differenzia dal precedente solo per la presenza di una mano, indica che il capo deve essere lavato a mano. Attenzione, quindi, a non dimenticarlo fra i capi che andranno in lavatrice, perché potrebbe danneggiarsi, anche irreparabilmente!

simbolo no lavatrice

Altro simbolo simile ai precedenti, ma che si distingue per la presenza di una “X”: questo capo non può essere lavato in lavatrice, pena il danneggiamento del tessuto in modo irreparabile.

no candeggina

Questo simbolo con il triangolo sovrapposto da una “X” ha un significato molto meno banale dei precedenti: non candeggiare. Ebbene sì, esistono dei capi che, se candeggiati, si possono rovinare, sia nella colorazione che nella tramatura del tessuto, che potrebbe logorarsi con la candeggina.

simbolo candeggina

Al contrario, questo simbolo, invece, dà il “via libera” per la candeggiatura.

stiratura

Dopo aver visto questi che riguardano il lavaggio, passiamo alla stiratura: questi simboli danno delle indicazioni ben precise. Da sinistra vediamo: temperatura massima 110°C, 150°C, 200°C e non stirare.

Queste sono solo i principali simboli che potresti trovare nelle etichette dei tuoi capi, anche se ne esistono davvero moltissime.

Più seguirai le loro indicazioni, più i tuoi capi saranno longevi!

 

Tutti i nostri capi presentano l’etichetta con queste diciture, come da direttive: vieni a scoprirli tutti nel nostro shop!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.